Come scegliere gli aghi da tatuaggio

Per qualunque tipologia di tattoo, indipendentemente dallo stile, dalla tecnica di esecuzione e dalla misura, ci sono strumenti imprescindibili ed estremamente importanti per poterli realizzare alla perfezione: gli aghi da tatuaggio.

Il compito degli aghi da tatuaggio è posizionare il colore sotto la pelle, tra il derma e l’epidermide.

Per questo motivo, sapere che tipo di ago scegliere è fondamentale per fare la differenza tra un tatuaggio eccellente e uno meno preciso e duraturo. 

Sul mercato ne esistono di varie tipologie, che differiscono tra loro per diametro, lunghezza e materiale

In questo articolo vogliamo fare una panoramica dei modelli migliori e spiegare quali caratteristiche prendere in considerazione per scegliere correttamente.

Le diverse tipologie di aghi da tatuaggio

Gli aghi tattoo sono costituiti da una barra metallica con all’estremità tanti altri piccoli aghi in cui l’inchiostro viene trattenuto per poi essere prelevato dal tatuatore e collocato nel derma quando l’ago penetra la pelle.

Quando questi aghi sono disposti in configurazione circolare e saldati così vicini da sembrare quasi una punta unica, si parla di aghi da linea (liner), mentre in caso di aghi disposti in maniera più larga e senza e ago centrale si ha uno strumento da sfumatura (round shader).

Infine, se gli aghi sono disposti orizzontalmente e divisi in due file ordinate in linea retta oppure curva prendono il nome di magnum shader e vengono utilizzati per lavorare con le sfumature.

Gli aghi da tatuaggio hanno poi una precisa affilatura (taper), a seconda di quanto è accentuata la forma della punta e uno specifico diametro (calibro) che regola la quantità di inchiostro inserita sotto la pelle e può essere 8, 10 e 12 (in commercio esistono anche altre misure, meno diffuse per via del loro utilizzo specifico). Più è piccolo il diametro, minore è l’inchiostro utilizzabile. 

Infine, è bene prestare attenzione anche ai grip tattoo, cioè le impugnature che collegano la macchinetta agli aghi, che possono essere in acciaio (sterilizzati in autoclave dopo ogni utilizzo) oppure monouso confezionati e avere forme e dimensioni differenti, comprese tra i 19 e i 30 millimetri.

Nel dettaglio, i principali tipi di aghi da tatuaggio consistono in: 

Gli aghi da tatuaggio Round Liner

Gli aghi round liner sono progettati per rilasciare solo piccole quantità di inchiostro da lavorare nella pelle. Per questo motivo sono ideali per disegnare le linee, sia forti che intricate, che risultano sempre nette, pulite e precise.

Questa tipologia di aghi per tatuaggio ha punta con configurazione circolare in diversi spessori e calibri disponibili ed è la scelta perfetta per eseguire tattoo geometrici, Dotwork, lettering, traditional, neo-traditional e tribali. 

Gli aghi Round Shader

Rispetto ai round liner, gli aghi round shader pur avendo una configurazione a cerchio simile, hanno punte meno fitte e più distanti tra loro.

Questo li rende lo strumento perfetto per tatuare linee più spesse, ma anche per eseguire al meglio riempimenti a colori e sfumature di colore.

Vengono generalmente utilizzati per tattoo in stile lettering, giapponese, tradizionale e neo-traditional e per i tatuaggi tribali.

Gli aghi da tatuaggio Magnum

Gli aghi magnum hanno punte più larghe saldate una accanto all’altra con una disposizione piatta e sono raggruppati in due file sfalsate. Possono essere standard (M1) o curved (CM).

Grazie a questa configurazione, sono perfetti per i tatuaggi ricchi di sfumature o di riempimenti di grandi aree e per creare ombre più estese.

Consentono inoltre un numero minore di passate, facendo penetrare più facilmente l’inchiostro e sono la scelta giusta per tattoo realistici, giapponesi, tribali, black and grey e per lo stile tradizionale e neo-traditional.

Gli aghi da tatuaggio Magnum Soft

Rispetto agli aghi magnum, i magnum soft hanno una lunghezza delle punte non uniforme, ma con conformazione ad arco che garantisce una stesura più morbida del colore, perfetta per i disegni molto sfumati tipici dello stile realistico o dei tattoo neo traditional.

Gli aghi da tatuaggio Flat Shader

Gli aghi flat shader hanno punte saldate in linea retta sulla barra dell’ago e, grazie alla forma che consente di rilasciare maggiore inchiostro sulla pelle, sono ideali per le linee nette e scure, che possono essere eseguite con un solo tratto.

Se selezionati di misura più grande, questi aghi possono essere anche utilizzati per riempimenti a colori e sfumature nei tattoo realistici a colori, giapponesi, tribali, geometrici e neo-traditional. 

L’importanza della giusta scelta dell’ago da tatuaggio

Per un tatuatore, scegliere il giusto ago da tattoo è fondamentale per assicurare al Cliente la massima qualità, il minor dolore nell’esecuzione del tatuaggio possibile e un’esecuzione a regola d’arte.

Si tratta infatti di uno strumento che condiziona la precisione e la qualità del disegno, oltre a rendere l’esecuzione più efficiente e a ridurre il trauma alla pelle.

Al contrario, aghi inadatti possono causare più danni alla pelle, aumentare il rischio di cicatrici, allungare i tempi di guarigione e ottenere un risultato non soddisfacente dal punto di vista estetico. 

Inoltre, la scelta dell’ago da tatuaggio perfetto consente anche di garantire il massimo livello di igiene e sicurezza, prevenendo infezioni e contaminazioni e rispettando le normative obbligatorie.

Infine, come abbiamo spiegato sopra, ogni ago ha la sua specifica funzione ed è ideale per particolari stili e tecniche: sapere quale strumento usare facilita quindi il lavoro e migliora il risultato e l’esperienza complessiva del cliente.

Diventa tatuatore con i corsi professionali della Milano Tattoo School

Dopo la partenza dei corsi di gennaio e aprile, presso la Milano Tattoo School sta per prendere il via un nuovo corso di Operatore di Tatuaggio nel mese di settembre 2024.

Il corso, di 1500 ore totali suddivise tra lezioni di teoria, pratica su pelle sintetica e persona, laboratori, workshop, seminari e stage presso rinomati studi della Lombardia, fornisce preparazione completa sul mondo dei tattoo e rilascia la Certificazione Professionale di Regione Lombardia valida in tutta Italia e a livello Europeo.

In tutto il percorso si può contare sul supporto di un corpo docenti formato da tatuatori professionisti e su attrezzatura di alta qualità grazie a Dormouse, Partner della MTS.

La prima classe con partenza il 2 settembre 2024 è già Sold Out e la seconda è in esaurimento: se vuoi diventare professionista del Tattoo e iniziare la tua carriera in questo settore, questo è l’ultimo corso in partenza nel 2024.

Visita la pagina dedicata ai Corsi di Operatore di Tatuaggio in partenza 

Articoli

Come scegliere gli aghi da tatuaggio

Per qualunque tipologia di tattoo, indipendentemente dallo stile, dalla tecnica di esecuzione e dalla misura, ci sono strumenti imprescindibili ed estremamente importanti per poterli realizzare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri chat
Come possiamo aiutarti?
Ciao, come possiamo aiutartI?
[]