BRIDGE PIERCING

Continuiamo la nostra serie di articoli sul piercing con un altro richiestissimo


 

Il Bridge piercing viene realizzato nella parte alta del setto nasale, in mezzo agli occhi, ecco spiegato il nome ”bridge”, in quanto sembra fare da ponte tra gli occhi.
Esistono due tipi di bridge: quello orizzontale e il vertical bridge.

ESECUZIONE:

Il piercer afferra la pelle del naso con una pinza sollevandola dall’osso,eseguono due fori allineati.
L’allineamento dei fori è fondamentale, in quanto se i buchi non fossero allineati, il piercing risulterebbe storto ottenendo un effetto molto sgradevole sulla simmetria del viso.
Il dolore è nella media, essendo un punto in cui la pelle ha poca sensibilità.

 

 

Il Bridge piercing può avere due versioni:
La prima è quella più comune,
in cui è posto in maniera orizzontale.

 

 

 

La seconda, un po’ meno comune,
è quella in cui è posizionato in modo verticale,

quindi un surface allineato
all’altezza degli occhi o, più su, sulla fronte.

 

GUARIGIONE:
Facendo parte della categoria dei surface,il periodo di guarigione è un processo più lungo rispetto alle altre tipologie di piercing,inoltre ha una  probabilità di rigetto maggiore rispetto a quella di altri piercing, per questa motivazione si consiglia di non toccarlo più del dovuto, se riconosciuto in tempo il rigetto si può curare chiedendo consiglio al proprio piercer di fiducia.

CURA:

Usare un disinfettante specifico consigliato. Ovviamente igiene e pulizia della parte.

COSA E’ NORMALE:

-Perdita di sangue, bruciori e/o gonfiore
Ogni ferita della pelle,incluso un nuovo piercing può sanguinare o bruciare.
Questo non indica alcuna complicazione.
E’ normale la fuoriuscita della secrezione linfatica(composta da plasma del sangue, linfa e cellule morte),da non confondere con il pus, indica invece il processo di guarigione del piercing.

COSA EVITARE:

-Non usare alcool, acqua ossigenata,betadine per la guarigione del piercing perchè sono troppo aggressivi, seccano la pelle e possono ostacolare la guarigione.
Non pulite il piercing in maniera eccessiva. Una o due volte al giorno sono più che sufficienti. Esagerare non fa altro che allungare il periodo di guarigione del piercing.
-Evitare contatti orali,moviemnti bruschi e contatti con altri fluidi corporei sopra o vicino al vostro nuovo piercing durante la guarigione.
E’ consigliabile non dormire dalla parte dei piercing durante il periodo della guarigione.
Non agganciate pendenti o altri oggetti sul vostro gioiello fino a che non sarà guarito il piercing.
-Evitare di immergere il vostro piercing in acqua come piscine laghi ecc fino a che non siete sicuri che l’acqua sia abbastanza pulita per voi e la ferita.

Come sempre se volete imparare a eseguire correttamente un piercing iscrivetevi al nostro corso…

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *